Share This Post

Editoria / Marketing / Pubblicità / Vetrina

Pubblicità on line, aprile tragico. Il web è ufficialmente morto

Pubblicità on line, aprile tragico. Il web è ufficialmente morto
Spread the love

La pubblicità on line è una tragedia. A dirlo sono i nuovi dati diffusi dall’Osservatorio Fcp-Assointernet (Fcp-Federazione Concessionarie Pubblicità) per il mese di aprile 2016, raffrontati allo stesso periodo del 2015. Dall’analisi dei fatturati, in particolare, emerge che il totale del settore è stato ancora negativo per il 4,8 per cento. Il dato ovviamente riguarda i media “tradizionali” e non tiene conto di Facebook e Google, che invece crescono in maniera significativa.

In calo, ed è una novità, sono per la prima volta dal 2016 anche Tablet (meno 29,4 per cento) e SmartTv/Console (meno 76,8). Mentre il mobile continua a crescere in tripla cifra (più 160,4 per cento). Ma il dato più inquietante è quello del web tradizionale che cala ancora del 9,9 per cento. A marzo era calato del 6,1, a febbraio dell’1,5, a gennaio del 4,5 per cento. In quattro mesi si è passati da 137 milioni a 129. E non è ancora finita.

PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTECA DI EBOOK SUL GIORNALISMO, CONVENZIONI, FORUM E ALTRO) REGISTRATEVI CLICCANDO QUI!

Schermata 2016-06-02 alle 11.33.43

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password

Register