Share This Post

Corsi di formazione / Editoria / Festival / Professione giornalistica

Il Festival del Giornalismo di Ronchi chiude parlando di disinformazione e terrorismo

Il Festival del Giornalismo di Ronchi chiude parlando di disinformazione e terrorismo
Spread the love

Si concluderà domani, sabato 18 maggio, la seconda edizione del Festival del Giornalismo, manifestazione organizzata dall’associazione culturale Leali delle Notizie, e che ha quale “palcoscenico” ideale l’elegante piazzetta Francesco Giuseppe I, spazio pubblico che si trova alle spalle dell’auditorium comunale di Ronchi dei Legionari. La serie di incontri dedicati al rapporto tra mondo del giornalismo e fruitori della notizia, che permettono al pubblico di confrontarsi con gli “addetti ai lavori”, si concluderanno dunque domani. Il primo incontro è previsto per le 18.30 e sarà dedicato alla cattiva informazione e alle storie a cui spesso crediamo e che non hanno invece fondamento reale, “La disinformazione nell’era dell’informazione”. Ne parleranno Giuliano Bettella – coordinatore regionale Cicap F.V.G., Noemi Urso – caporedattore di “Butac – Bufale un tanto al chilo”, Fabrizio Stelluto – giornalista di “7 Gold”, Vicsia Portel – giornalista ed autrice “DiMartedì” La7, presentati e moderati da Laura Blasich – giornalista de “Il Piccolo”. Alle 20 nuovo appuntamento con “Sfogliando l’aperitivo”, spazio dedicato questa volta allo scrittore triestino Andrea Ribezzi e il suo libro “Ombre diffuse. L’ispettore Ravera e l’intrigo di Miramare”. Massimo Ravera è il poliziotto anticonformista, dalla cocciuta testardaggine investigativa e dai rapporti esuberanti con le donne e i superiori, che nella nuova avventura ci conduce in una Trieste di metà anni ’90, che ristagna, sonnolenta, nel facile perbenismo.

L’incontro conclusivo del Festival, alle 21, sarò dedicato ad un tema che, purtroppo, occupa spesso le cronache di questi mesi ovvero il terrorismo, con riferimento non solo alla minaccia concreta che rappresenta , ma anche alla minaccia psicologica e alla strategia della paura su cui fanno affidamento i terroristi ancora prima di agire. “Terrorismo, minaccia psicologica ancor prima che reale”sarà il titolo dell’incontro conclusivo del festival edizione 2016 a cui parteciperanno Fausto Biloslavo – inviato de “Il Giornale”, Gianandrea Gaiani – direttore di “Analisi Difesa”, Mauro Manzin – giornalista de “Il Piccolo”, che saranno introdotti e moderati dal presidente dell’Ordine dei Giornalisti Fvg, Cristiano Degano.

Da ricordare che gli appuntamenti del festival sono stati inseriti nel programma di formazione dell’Ordine dei Giornalisti-Consiglio Nazionale che contribuiscono all’acquisizione dei crediti formativi. L’iscrizione si può effettuare sulla piattaforma Si.Ge.F.

Il festival ha potuto contare sul patrocinio del comune della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Gorizia, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, del comune di Ronchi dei Legionari, del comune di Fogliano Redipuglia. Ha potuto contare inoltre sui contributi della Bcc di Staranzano e Villesse, della Despar e dell’azienda Calligaris e sull’aiuto del Consorzio culturale del Monfalconese

PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTECA DI EBOOK SUL GIORNALISMO, CONVENZIONI, FORUM E ALTRO) REGISTRATEVI CLICCANDO QUI!

A3festivaldelgiornalismo_def-1-1100x1556

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lost Password

Register