Dalla Community

GiornalistiSocial.it partner di Dig.it festival (ebook gratis in allegato)

GiornalistiSocial.it è stato tra i partner del festival Dig.it, che si è tenuto a Prato il 21 e il 22 ottobre. L’iniziativa, promossa da Lsdi, ha riscosso secondo tradizione un ottimo successo di pubblico, offrendo gratuitamente diverse ore di formazione giornalistica anche attraverso strumenti innovativi come i tavoli tematici. La nostra community, in particolare, è stata protagonista – venerdì 21 – del dibattito dedicato a Google Amp e Facebook Instant Articles, a cui sono intervenuti – insieme al responsabile di GiornalistiSocial.it Andrea Tortelli – l’ex direttore di repubblica.it Mario Tedeschini Lalli e Vittorio Pasteris (la Stampa, quotidianopiemontese.it). Nella sezione ebook di questo sito (CLICCANDO QUI) trovate – gratis – la sintes...

Formazione professionale, il ministero chiede all’OdG di far rispettare la legge

Il 31 dicembre si chiude il primo triennio della Formazione professionale continua, introdotta dal decreto Severino. In base alla legge, che riguarda tutti gli iscritti agli ordini professionali, i giornalisti devono dunque conseguire i crediti formativi. Dalle statistiche risulta che non tutti i giornalisti si sono registrati sulla piattaforma o hanno completato il percorso formativo. Per registrarsi e iscriversi agli eventi programmati dall’Ordine nazionale, dagli Ordini regionali e dagli Enti terzi, è necessario andare sul sito www.odg.it e cliccare su Formazione continua. Ricordiamo infine che in base al nuovo regolamento tutti i crediti formativi possono essere conseguiti con i corsi online. L’inosservanza dell’obbligo previsto dalla legge comporterà l’apertura di un procedimento disc...

Tutto pronto per Digit festival, anche su Telgram

Telegram è l’unico competitor di WhatsApp,  una app e una piattaforma scaricata oramai da centinaia di milioni di utenti. Un progetto nato a Berlino dai due fratelli Durov cresciuti in Italia e poi in Russia. Telegram si basa su un algoritmo open source sviluppato appositamente per ridurre al minimo la quantità di byte inviati , è simile a  WhatsApp, ma è più sicuro, è criptato ed è  multipiattaforma ovvero può essere utilizzato sia con lo smartphone o con il tablet sia con il computer.  Con Telegram si realizzano diverse applicazioni anche in campo giornalistico. Digit ha voluto sperimentarne l’uso creando il canale Digit 2016 dedicato alle info utili, gli aggiornamenti e ai materiali prodotti dal social media team Per seguire e ricevere attraverso Telegram gli aggiornamenti da Dig-it su ...

GiornalistiSocial.it partner di Encanto per un’indagine su come i giornalisti usano i social

GiornalistiSocial è partner di Encanto in un’indagine su come i giornalisti si rapportano al mondo dei social. Nella prima fase Encanto e l’istituto Ixè hanno condotto un’indagine qualitativa su un campione ridotto, nella seconda fase (da dicembre) GiornalsitiSocial.it verrà coinvolta per allargare la platea a tutti i 26mila giornalisti iscritti alla nostra community. Dell’iniziativa si è occupata anche Prima comunicazione con questo articolo. “Audit Italian Press“, un’indagine qualitativa dell’Istituto Ixè con il supporto di Encanto Public Relations, la prima fotografia di come i giornalisti utilizzano i social network nel loro lavoro. L’anteprima della ricerca, che a dicembre sarà ripoprosta ai 18 mila iscritti al portale Giornalistisocial.it, indaga 50 casi in It...

Se l’Inpgi finisce dentro l’Inps molti giornalisti finiscono per strada

Se l’Inpgi venisse inglobata dall’Inps, migliaia di giornalisti – oggi condannati a fare le false Partite Iva con entrate scarse e incerte – rischierebbero davvero di finire sul lastrico. Lo scenario non è affatto impossibile ed è oggetto di un animato post nel nostro gruppo Facebook. L’ex presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia Franco Abruzzo, infatti, ha postato il link a un articolo in cui – partendo dal nuovo calo delle copie e, quindi, delle entrate degli editori – si domanda se l’Inpgi finirà presto nell’Inps. Ma questa ipotesi potrebbe essere una vera rovina per molti iscritti all’Inpgi2. Se le aliquote si adeguassero (anche gradualmente) a quelle dell’Inps lo scenario sarebbe terribile. E i calco...

Il coccodrillo non è un rettile…

DA WIKIPEDIA: Nel gergo giornalistico, il coccodrillo è una sorta di necrologio, spesso scritto in anticipo, sotto forma di servizio televisivo, radiofonico o di giornale, sulla vita di personaggi noti, al fine di pubblicarlo appena giunta la notizia della loro morte. I tempi dell’informazione sono infatti strettissimi ed incompatibili con la preparazione di articoli in tempo reale, che spesso richiedono ricerche di documenti d’archivio, ed il timore di “bucare” la notizia a favore della concorrenza ha da tempo immemorabile spinto le redazioni giornalistiche e radiotelevisive a creare archivi di necrologi, continuamente aggiornati, riguardanti tutti i personaggi famosi ed in quanto tali capaci di catalizzare, al momento della loro morte, l’attenzione e l’...

GiornalistiSocial.it è partner di dig.it festival di Prato

Per la prima volta GiornalistiSocial.it sarà partner di dig.it, il  festival su giornalismo e mondo digitale che ormai da cinque anni viene organizzato a Prato da Lsdi. L’appuntamento per gli iscritti della prima comunità italiana di giornalisti sui social è fissato per venerdì 21 ottobre dalle 13.30 alle 15.30, nella sede della Camera di commercio. Nell’occasione il responsabile di GiornalistiSocial.it Andrea Tortelli sarà allo stesso tavolo con due figure di spicco del giornalismo italiano, Mario Tedeschini Lalli e Vittorio Pasteris, per discutere di Istant articles e Amp di Google. Una questione certamente centrale in ogni ragionamento sul futuro del giornalismo italiano e mondiale. Il secondo appuntamento con la community è per sabato 22 (dalle 15 alle 19), con un panel/bar...

CONDIVIDI ANCHE TU UNA BUFALA

ECCO LA NOSTRA NUOVA CAMPAGNA SOCIAL. ECCO L’UNICA BUFALA CHE UN GIORNALISTA PUO’ CONDIVIDERE. PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTECA DI EBOOK SUL GIORNALISMO, CONVENZIONI, FORUM E ALTRO) REGISTRATEVI CLICCANDO QUI!

Quattro semplici regole per condividere un articolo sui social

Quattro semplici regole per condividere un articolo sui social: Verifica e conosci il sito che vuoi condividere, oppure se quel sito ha nomi strani come il Giomale o il Corriere della Sega Riverificalo di nuovo (non si sa mai); Se non conosci il sito, apri Google e cerca il titolo della notizia accompagnato dalla parola “bufala”; Se scopri che è una bufala NON CONDIVIDERE quella notizia anche se ti piace tantissimo. SE POI LO CONDIVIDI LO STESSO, PER FAVORE, BUTTA LA TESSERA DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTECA DI EBOOK SUL GIORNALISMO, CONVENZIONI, FORUM E ALTRO) REGISTRATEVI CLICCANDO QUI!

Università, media e web: scarica la ricerca dell’università suor Benincasa

Quali sono i criteri di scelta delle fonti di informazione degli utenti italiani? Cosa regola i meccanismi di influenza dei media, in particolare quelli presenti su internet, e la loro efficacia in termini di persuasione? Per rispondere a questi quesiti l’Università degli studi Suor Orsola Benincasa ha dato avvio ad un’indagine, come parte di un progetto di ricerca ideato, promosso e coordinato dalle cattedre e dagli studenti di “Teoria e tecniche delle analisi di mercato” e di “Comunicazione e innovazione nelle pubbliche amministrazioni” aa 2015/2016, e da un team di ricercatori che si raccolgono attorno al Centro Studi Democrazie Digitali, supportati da Buzzlogger e dall’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale. Mediante interviste dirette tramite qu...

Giornalisti, come reinventarsi un lavoro: #mediarestart dà l’esempio

di Fabio Benati* – Tanta passione, un business plan giusto, saper fare rete e diventare un nodo di riferimento per network tra professionisti della comunicazione e con altri utenti del sistema, usare bene i social per costruirsi una buona reputazione e creare una propria linea editoriale, rifuggire dalla “sindrome del Palio di Siena”:  sono contento di perdere purché tu perda. Questi alcuni degli spunti emersi in occasione del corso di formazione “Dall’idea alla start up, storie di giornalismo imprenditoriale” organizzato a Palazzo Lombardia in collaborazione con  Regione Lombardia dalla Cooperativa di giornalisti “Primopiano”. L’evento formativo ha ottenuto il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti. Nella cassetta de...

Verification Handbook, scaricalo gratis dalla biblioteca di GiornalistiSocial.it

Segnaliamo ai lettori di GiornalistiSocial.it che nella sezione BIBLIOTECA del sito è possibile trovare il link per scaricare gratuitamente una copia digitale in italiano di Verification Handbook, la “guida definitiva alla verifica dei contenuti digitali per coprire le emergenze” curata da Craig Silverman e pubblicata online nel gennaio 2014.. Il libro è scaricabile in forma gratuita sia in formato .pdf italiano sia in inglese in diversi formati (il sito ufficiale lo trovate qui). Questa è la nona edizione ufficiale del Verification Handbook ed è stata eseguita grazie al lavoro di traduzione di Andrea Coccia di Slow News e a quello di revisione di Bernardo Parrella. L’edizione italiana va a colmare un’assenza durata quasi due anni e mezzo, completando il quadro dell...

Lost Password

Register