Web

Sole 24 Ore, Napoletano lascia: a Guido Gentili le funzioni ad interim. Nuovo direttore in tempi brevi

Accogliendo la richiesta di Roberto Napoletano, il Cda del Sole 24 Ore ha deliberato di collocare in aspettativa non retribuita il direttore del quotidiano, assegnando ad interim le relative funzioni a Guido Gentili. A renderlo noto è lo stesso gruppo editoriale di Confindustria con una nota diramata al termine della riunione del Cda di oggi pomeriggio. Il Consiglio di amministrazione ha, inoltre, dato mandato all’amministratore delegato «di porre in essere le più opportune iniziative e azioni in ogni competente sede, a tutela dell’immagine e degli interessi della società, anche in relazione agli sviluppi dell’indagine dell’Autorità giudiziaria in corso», prosegue la nota. «Siamo stati ricevuti poco fa dai vertici dell’azienda, dal presidente Giorgio Fossa e d...

Google lancia Perspective, l’intelligenza artificiale al fianco dei giornali contro il linguaggio di odio online

Lotta alle false notizie, ma anche contrasto a linguaggio violento, insulti e “troll”, i disturbatori in rete. Google lancia una nuova battaglia, questa volta contro i commenti “tossici” in rete, e schiera la potenza dell’intelligenza artificiale al fianco dei giornali online. Il colosso di Mountain View ha annunciato di aver messo a punto una tecnologia, testata insieme al New York Times e a Wikipedia, che aiuterà i media ad individuare i commenti violenti alle notizie online. Si chiama Perspective, è disponibile gratuitamente da oggi per la lingua inglese e si rivolge, inizialmente, agli editori. Nata all’interno dell’incubatore di Google che si chiama Jigsaw, Perspective sfrutta il “machine learning”, una forma di intelligenza artifi...

Pubblicità, l’on line cresce. Ma resta dietro alla televisione

La pubblicità online cresce. Ma non cresce più a doppia cifra. La previsione di chiusura del 2016 – secondo i dati Audiweb – è infatti del 9%: un incremento un po’ sotto le attese. Il web in Italia vale comunque 2,3 miliardi di euro: circa un terzo del mercato, che complessivamente aumenta di quasi il 3 per cento. Il primo media per raccolta pubblicitaria rimane comunque la televisione, che assorbe ancora il 50% delle risorse. Negli altri grandi mercati europei l’online è ormai al primo posto, mentre nel 2016 in Italia la tv (grazie ad eventi come le Olimpiadi e egli Europei di calcio) avanza proprio a discapito del web. Ma il futuro è tracciato e questa situazione non durerà ancora a lungo… PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTECA DI EBOOK...

Editoria, studio Mediobanca: in 5 anni persi il 32% dei ricavi e 4500 posti di lavoro

In cinque anni, dal 2011 al 2015, i principali nove gruppi editoriali italiani hanno perso il 32,6% del fatturato (-1,8 miliardi), cumulato perdite nette per due miliardi e ridotto la forza lavoro di oltre 4.500 unità, con un trend scendente che starebbe proseguendo anche quest’anno. Lo afferma il report annuale sul settore dell’ufficio studi Mediobanca sul settore. In cinque anni le vendite di quotidiani sono scese di un milione di copie: da 2,8 a 1,8 milioni totali (-34%). Secondo lo studio, disponibile sul sito web dell’ufficio studi di Mediobanca, Cairo Editore e L’Espresso sono in utile nel quinquennio 2011-15 e Mondadori è vista tornare a un risultato positivo quest’anno. La redditività operativa del settore editoriale resta inferiore a quella della manifattur...

Giornalisti del Gruppo 24 Ore in sciopero, i documenti dei Cdr

Alla luce delle dichiarazioni del presidente Boccia a La7 che indicano come «lacrime e sangue» per giornalisti e dipendenti la cura del gruppo dopo questi anni di gestione fallimentare, i giornalisti del Gruppo Sole 24 Ore hanno deciso uno sciopero congiunto: dopo il silenzio informativo del sito, ieri, oggi il quotidiano non è in edicola. Fermi anche gli aggiornamenti dell’agenzia Radiocor e i Gr di Radio24. Ecco di seguito l’intervento del Cdr del quotidiano all’assemblea degli azionisti del Sole 24 Ore di ieri e, a seguire, il comunicato del Cdr di Radio24 e dei giornalisti di Radiocor. Signor presidente, signori consiglieri, signori azionisti. Noi sapevamo. Noi sapevamo che l’andamento del gruppo era assai critico e non da oggi e neppure da ieri. Noi sapevamo ch...

Oggi entra in vigore la nuova legge sull’editoria: per i quotidiani online arriva il riconoscimento giuridico

  Entra in vigore oggi la nuova legge dell’editoria (L. 26 ottobre 2016, n. 198). La riforma, che è stata approvata in via definitiva a fine ottobre dalla Camera dei Deputati, disciplina materie come l’istituzione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione e delega il Governo per i decreti attuativi che prevedono anche il sostegno pubblico per il settore dell’editoria e dell’emittenza radiofonica e televisiva locale. Fra le materie oggetto della riforma figura anche la disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.  Un punto atteso della legge riguarda la definizione specifica dei criteri in cui rientra il quotidiano on line, definito tale ...

Riforma dell’editoria pubblicata sulla Gazzetta ufficiale. Sarà in vigore dal 15 novembre

È stata pubblicata sulla “Gazzetta ufficiale” la legge sull’istituzione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell’editoria e dell’emittenza radiofonica e televisiva locale, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. La legge regolamenta anche le procedure per l’affidamento in concessione del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale (Legge 26 ottobre 2016, n. 198). Il provvedimento entrerà in vigore il 15 novembre 2016. FONTE: ODG.IT PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTECA DI ...

Cercansi giovani disposti a lavorare, gratis, per non fare i giornalisti…

Cercansi giovani disposti a lavorare, gratis, come giornalisti in un non giornale. Ecco il tenore dell’ennesima offerta – se così si può chiamare – comparsa il 2 novembre su un sito di annunci lavorativi (qui il link originale). Un testo ingannevole, perché nella proposta si parla di lavoro “come giornalisti free lance” e si parla di un’opportunità per “crescere nel campo del giornalismo”. Peccato che a proporre questa allettante occasione ai “giovani ragazzi” (espressione utilizzata forse per fare distinzione con i “giovani vecchi”, categoria che in Italia abbonda…) sia un blog di economia della provincia di Bergamo: dunque, non una testata registrata e niente che abbia a che fare con il giornalismo. Così si leg...

Chiude il quotidiano on line Prima Pagina, Aser e Assostampa chiedono un confronto con l’azienda

Chiude il quotidiano on line di Modena Prima Pagina. A darne conto è il sito del quotidiano, che apre con un editoriale di Giuseppe Leonelli dal titolo: “Prima Pagina saluta Modena, l’ultimo brindisi”. Con una nota l’Associazione stampa dell’Emilia Romagna e l’Associazione stampa Modenese esprimono forte preoccupazione per l’annuncio di imminente chiusura del quotidiano Prima Pagina. Le due associazioni chiedono “prima di tutto all’editore, di verificare ogni possibile strada per evitare la cessazione delle pubblicazioni a tutela del pluralismo dell’informazione e dei posti di lavoro dei giornalisti”. “In particolare il sindacato – continuano nel comunicato la presidente Aser Serena Bersani e il presidente Asm Ro...

GiornalistiSocial.it partner di Dig.it festival (ebook gratis in allegato)

GiornalistiSocial.it è stato tra i partner del festival Dig.it, che si è tenuto a Prato il 21 e il 22 ottobre. L’iniziativa, promossa da Lsdi, ha riscosso secondo tradizione un ottimo successo di pubblico, offrendo gratuitamente diverse ore di formazione giornalistica anche attraverso strumenti innovativi come i tavoli tematici. La nostra community, in particolare, è stata protagonista – venerdì 21 – del dibattito dedicato a Google Amp e Facebook Instant Articles, a cui sono intervenuti – insieme al responsabile di GiornalistiSocial.it Andrea Tortelli – l’ex direttore di repubblica.it Mario Tedeschini Lalli e Vittorio Pasteris (la Stampa, quotidianopiemontese.it). Nella sezione ebook di questo sito (CLICCANDO QUI) trovate – gratis – la sintes...

Tutto è pronto per #digit16 a Prato

Ultimi preparativi in  corso per l’edizione 2016 di Dig.it a Prato, il festival del giornalismo digitale, organizzato da LSDI, che il 21 e il 22 ottobre sarà ospitato all’interno della sede della Camera di Commercio di Prato. Tutto l’evento sarà trasmesso sarà trasmesso in diretta streaming e liveblog oltre che su twitter. IL PROGRAMMA COMPLETO DI DIGIT Che cos’ è Dig.it Digit è la prima e unica, manifestazione nazionale interamente dedicata al giornalismo digitale e online. Capire il cambiamento, raccontare le novità, prospettare nuovi scenari lavorativi, analizzare le professioni del presente e dell’immediato futuro, formare i professionisti dell’informazione del domani. Questi i temi di Digit. Che cosa è accaduto grazie a Digit: Bando della Regione Toscana per l’editoria online ca.300 m...

Roma, il giudice dà ragione all’Inpgi: l’attività di informazione nei blog è lavoro giornalistico

L’attività di informazione nei blog equivale di fatto a quella giornalistica. Lo ha stabilito una sentenza del tribunale del Lavoro di Roma che, a seguito di una verifica ispettiva dell’Inpgi, ha riconosciuto la natura subordinata e giornalistica del lavoro di due colleghe impiegate nel coordinamento dei blogger e nella pubblicazione di notizie sui social network. Nel corso dell’ispezione, svoltasi nel 2013, è stato rilevato dall’ente che l’attività di alcuni giornalisti, consistente nel confezionamento di notizie e nel coordinamento di oltre 400 blogger, era da considerarsi, a tutti gli effetti, attività giornalistica. Con sentenza n. 8395/2016 della sezione lavoro del Tribunale di Roma, pubblicata ieri, giovedì 6 ottobre, è stata integralmente accolta la dom...

  • 1
  • 2
  • 4

Lost Password

Register