Ordine dei giornalisti

Querele temerarie, giornalisti in piazza oggi a Roma

Giornalisti in piazza Montecitorio, a Roma, questa mattina per partecipare al presidio organizzato dalla Fnsi per chiedere al Governo e al Parlamento provvedimenti concreti per contrastare il fenomeno delle querele temerarie, delle minacce ai cronisti e sui temi del lavoro e del precariato. Il sit in, oltre al sostegno di numerose associazioni di giornalisti, ha visto la partecipazione del Cnog, dell’Inpgi, della Casagit, dell’Unione Nazionale Cronisti Italiani e di Articolo 21. FONTE ODG PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTECA DI EBOOK SUL GIORNALISMO, CONVENZIONI, FORUM E ALTRO) REGISTRATEVI CLICCANDO QUI!

Elezioni degli Ordini regionali: si vota domenica 24 settembre

L’ex premier Berlusconi, di recente, ha annunciato le elezioni politiche per il 24 settembre. Si era sbagliato. Perché il 24 settembre ci saranno “solo” le elezioni dell’Ordine dei giornalisti. Si svolgeranno tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre, infatti, le assemblee per il rinnovo del Consiglio nazionale in base alle nuove disposizioni del Decreto Legislativo n. 67/2017. Queste le date inviate ai Consigli regionali dell’Ordine: – domenica 24 settembre 2017, prima convocazione; qualora sia stato raggiunto il quorum di validità dell’assemblea ma i candidati non abbiano ottenuto la maggioranza dei voti, domenica 1° ottobre avrà luogo votazione di ballottaggio; – domenica 1° ottobre 2017,  seconda convocazione (nel caso che nella prima convocazi...

Morto Moretti, uno dei papà di Tutto il calcio minuto per minuto

È morto Guglielmo Moretti, uno degli ideatori di ‘Tutto il calcio minuto per minuto’. Aveva 96 anni, essendo nato a Forlì il 27 dicembre 1920. E’ stato uno dei maestri del giornalismo radiofonico, avendo inventato, nel 1959, insieme a Roberto Bortoluzzi, storico conduttore sportivo, e Sergio Zavoli, che poi sarebbe diventato presidente della Rai, la fortunatissima trasmissione dedicata alle dirette del Calcio. Tutta la sua carriera è stata legata all’ente radiotelevisivo di Stato. Nel 1976 ha condotto la Domenica Sport con Piero Pasini, che faceva parte della sede di Bologna. Una lunga csrriera chiusa nel 1984 con le Olimpiadi di Los Angeles quando era il responsabile degli inviati negli Stati Uniti, per poi diventare capo vero e proprio del pool sportivo dei radiocronisti Rai....

Cuffaro a un evento Odg? Il nazionale: non era tra i relatori

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti sottolinea che il corso formativo “Dal testo unico: identità personale e diritto all’oblio (ex carta di Milano)” svoltosi ad Agrigento il 14 maggio scorso è stato approvato dopo un accurato esame della documentazione pervenuta dall’Ordine Regionale della Sicilia. Nella scheda relativa al corso e sottoposta all’attenzione del Cnog Salvatore Cuffaro non figurava tra i relatori. L’ex Presidente della Regione Sicilia non risulta peraltro essere iscritto all’Albo dei giornalisti. Il corso formativo riservato agli iscritti all’Ordine dei Giornalisti prevedeva, come comunicato nella piattaforma SIGEF, i seguenti relatori: Michelangelo Capitano, Direttore di Istituto di pena minorile; Salvatore Pennica, avvocato; Teresa Di Fresco, gior...

Ordine, il nuovo tesoriere nazionale è Aurelio Biassoni

Aurelio Biassoni è il nuovo tesoriere del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. È stato eletto nella seduta odierna. Biassoni ha ottenuto 56 voti, superando l’altro candidato Lucio Bussi che ha avuto 54 preferenze. Iscritto all’Ordine regionale della Lombardia, è nato a Saronno (Va) e residente a Cesano Maderno (MB). Biassoni ha 42 anni e si è laureato a pieni voti in Scienze Politiche. È giornalista professionista dal 2004. Dal 2001 è dipendente di Regione Lombardia dove lavora nella Struttura Stampa del Consiglio Regionale. Presidente di alcune associazioni culturali e sportive, è stato anche amministratore comunale a Cesano Maderno, la sua città di residenza, e a Songavazzo in Valle Seriana. FONTE: sito nazionale Odg PER ACCEDERE AI SERVIZI GRATUITI DELLA COMUNITA’ (BIBLIOTEC...

Iscrizione all’Ordine – Pubblicisti, come funziona nel Lazio

Grazie al collega Luciano Lattanzi diamo il via a una serie di articoli di servizio su come si diventa giornalista pubblicista nelle diverse regioni italiane (ricordiamo che alcuni requisiti sono diversi a seconda dell’Ordine regionale d’appartenenza). Come si diventa giornalista pubblicista? Per iscriversi all’elenco dei giornalisti pubblicisti occorre collaborare con una testata regolarmente iscritta al registro della stampa (presso il tribunale di competenza) e che abbia una direttore responsabile giornalista professionista oppure giornalista pubblicista. Tale collaborazione deve essere retribuita e continuativa per 24 mesi,  indifferentemente dalla periodicità o dal mezzo di diffusione  della testata stessa. Al termine dei 2 anni di collaborazione l’aspirante pubblicista do...

Diffamazione a mezzo stampa, appuntamento a Brescia

GiornalistiSocial, con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia, Confartigianato Brescia e Lombardia Orientale e il quotidiano on line di Brescia BsNews.it organizzano per venerdì 12 maggio un corso gratuito per i colleghi sul tema: “Diffamazione a mezzo stampa, profili civili e penali: cosa dice il Testo unico dei doveri del giornalista”. Interverranno il presidente dell’Odg Gabriele Dossena e gli avvocati Alberto Merlo e Stefano Toniolo. Il seminario – ospitato nella sede di Confartigianato, in via Orzinuovi a Brescia – si aprirà alle 15 e finirà alle 18 e darà diritto a tre crediti e due di deontologia. I posti disponibili sono 140. ARGOMENTI (DA PIATTAFORMA SIGEF) La liberà di esprimere il proprio pensiero. Correttezza nell’esercizio del suddetto diritto e aspet...

E’ morto Valentino Parlato, fondatore de Il Manifesto

È morto Valentino Parlato. A dare l’annuncio in un post su Facebook Ritanna Armeni. Nato a Tripoli, in Libia, il 7 febbraio 1931, comunista per tutta la vita, ha militato nel Pci fino all’espulsione nel 1969 e fu tra i fondatori de Il Manifesto. «Per ora ci fermiamo qui, abbracciando forte la sua splendida famiglia e tutti i compagni che, come noi, l’hanno conosciuto e gli hanno voluto bene» lo ricorda il suo giornale. Di origini siciliane dopo gli inizi all’Unità prima e a Rinascita poi cominciò nel ’69 la sua avventura nel Manifesto, sin dal primo numero con Luigi Pintor, Aldo Natoli, Luciana Castellina e Ninetta Zandegiacomi. Ne è stato direttore, spesso anzi condirettore secondo l’abitudine del Manifesto, molte volte tra il 1975 e il 2010. Nel 2012 è...

Ordine dei giornalisti, Nicola Marini è il nuovo presidente

Nicola Marini è il nuovo presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. Eletto al secondo turno con 73 voti su 128, Marini, consigliere tesoriere dal 2007, proviene dall’Abruzzo. Giornalista professionista, volto noto della Rai regionale e dei servizi sportivi, succede a Enzo Iacopino dimessosi un mese fa dall’incarico dopo sette anni. Marini presiederà l’Ordine nella retta finale dell’attuale mandato, in attesa del varo del decreto attuativo della legge che ha recentemente ridotto il numero dei Consiglieri nazionali e modificato alcune competenze dell’organismo. La bozza di decreto predisposta dal Governo è attualmente all’esame della Commissione Affari Costituzionali del Senato per l’espressione del relativo parere, già for...

Il questionario Cresme manda in tilt informatico l’Ordine

C’è chi di mail ne ha ricevute quattro. Chi addirittura di più, ma tutte – rigorosamente – con il link sbagliato. E’ evidentemente che all’Ordine dei giornalisti c’è stato qualche piccolo problema informatico nell’invio della mail che invitava i colleghi a rispondere a un questionario sulla professione. Tanto che lo stesso Ordine è stato costretto a pubblicare un post sul proprio sito per precisare che: Per accedere al modulo dell’indagine partendo dall’e-mail trasmessa è necessario copiare il link ivi indicato e copiarlo sulla barra degli indirizzi. Per l’accesso da questo sito è sufficiente cliccare sull’indirizzo già riportato nella notizia ( http://cup.questionario.cresme.it/ ). Ma il problema riguarda anche la sostanza....

Precario e sottopagato: l’Agcom disegna l’identikit del giornalista italiano

Scivolamento della professione verso la precarizzazione, gender gap e barriere all’ingresso per le nuove generazioni: sono le principali criticità che emergono dall’Osservatorio sul giornalismo, l’approfondimento sullo “stato di salute” del settore in Italia, realizzato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Il rapporto è stato illustrato a Palazzo Giustiniani, a Roma, alla presenza del presidente del Senato Pietro Grasso e del presidente dell’Agcom Angelo Marcello Cardani. Partendo dal profilo socio-demografico dei 2.439 giornalisti intervistati, il rapporto, giunto alla sua seconda edizione, fotografa ogni componente della professione giornalistica in Italia. L’universo dei giornalisti attivi nel nostro Paese – ampio ma in...

Giornalisti di Sky, sabato 25 marzo è sciopero

I giornalisti di Sky Tg24 scioperano nella giornata di sabato 25 marzo 2017. Lo ha deciso a larghissima maggioranza l’assemblea di redazione. I  giornalisti chiedono all’azienda “di ritirare gli esuberi e di riprendere il confronto con il sindacato sul piano di trasformazione e riorganizzazione”. L’Ordine nazionale dei giornalisti – con un breve articolo pubblicato sul sito ufficiale – “ribadisce a gran voce che gli esuberi dichiarati dall’azienda sono inaccettabili in quanto il piano di investimenti che verrà sviluppato da Sky ammonta a 29 milioni di euro”. L’OdG si augura che “il confronto tra le parti riprenda al più presto per tutelare gli attuali livelli occupazionali e le professionalità, che costituiscono il val...

  • 1
  • 2
  • 5

Lost Password

Register